it

: Antitrust: via libera a…

Antitrust: via libera a Mediaset per l’acquisto di Canale D

L’Autorità Antitrust, dopo l’Authority di Calabrò, ha dato il via libera all’acquisizione da parte di Rti delle frequenze di Canale D - HSE per la creazione del secondo multiplex in digitale terrestre di Mediaset.

Via libera dell’Autorità Antitrust all’acquisizione da parte di Rti, concessionaria delle reti Mediaset, delle frequenze di Canale D – HSE per la creazione del secondo multiplex in digitale terrestre. L’operazione consiste nell’acquisizione da parte di Rti del controllo esclusivo di Home Shopping Europe Spa, per procedere alla digitalizzazione della rete di diffusione analogica del canale e consentire a Mediaset di realizzare il secondo multiplex, che arriverà a coprire il 65% della popolazione.

Sul secondo multiplex saranno ospitati anche programmi di terzi nel limite del 40% della capacità trasmissiva, come stabilito dalla legge. In precedenza anche l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni aveva dato parere favorevole all’operazione.

Ecco quanto scrive l’Antitrust commentando il via libera all’operazione nel suo ‘Bollettino’ di questa settimana:

“L’acquisizione in esame non appare in grado di modificare in maniera strutturale e durevole l’assetto di mercato in cui si realizza. Per quanto concerne il broadcasting digitale terrestre, tale mercato è caratterizzato dalla presenza di qualificati concorrenti (in particolare, di Rai), attivi, con posizioni di rilievo, nel medesimo mercato delle reti digitali e in mercati connessi. Attraverso l’operazione, Mediaset realizzerà un secondo multiplex che raggiungerà una copertura stimata pari a circa il 65% della popolazione.

All’esito dell’operazione, pertanto, Mediaset disporrà di una capacità trasmissiva analoga a quella nella attuale disponibilità di Rai. Inoltre, occorre rilevare che, in prospettiva, con il prossimo switch-off delle trasmissioni televisive analogiche ed il completo passaggio a quelle digitali terrestri (che dovrà avvenire entro il termine del 31 dicembre 2006), il patrimonio frequenziale che sarà a disposizione degli operatori concorrenti e neo entranti sarà notevolmente accresciuto dalla restituzione delle risorse ridondanti attualmente in capo ai due gruppi incumbents

Con riguardo al mercato nazionale delle infrastrutture per la trasmissione del segnale televisivo, ove operano, con posizioni di rilievo, Rai e Mediaset, attraverso le proprie controllate Raiway ed Elettronica Industriale, l’operazione non incide, se non marginalmente, sulle dinamiche concorrenziali, in quanto, attraverso la presente operazione, gli impianti di cui dispone HSE saranno posti in siti ove sono già presenti impianti di RTI”.

Source Millecanali

, , , , , ,

Related articles